NEWS

Asd Judo Frascati (ritmica): buone risposte dal Kabaeva
Asd 

FOTO STAGE TECNICO SABATO 19 GENNAIO 2019 CON IL MAESTRO E 2 VOLTE CAMPIONE DEL MONDO HIROYUKI AKIMOTO CLICCA QUI

Frascati, festa nel Primavera: 3 ragazzi ai campionati italiani

Prova sontuosa per il club castellano nella prova svolta a Monterotondo. Circa 800 gli atleti presenti


scritto da Ufficio Stampa29 mar 2018

Altro su: Judo, Judo frascati


La solita sontuosa risposta dei giovani atleti del Judo Frascati. Gli atleti del club tuscolano, stavolta, hanno fatto scintille presso il palazzetto dello sport di Monterotondo dove nello scorso fine settimana si è tenuto il partecipatissimo trofeo di Primavera (circa 800 atleti) riservato agli Esordienti A, alle classi dei Fanciulli e Ragazzi e anche ai Cadetti, impegnati nelle qualifiche per i campionati italiani.

I ragazzi che hanno partecipato al torneo I ragazzi che hanno partecipato al torneo


In quest’ultima classe, ben tre atleti del Judo Frascati hanno staccato il pass per l’appuntamento tricolore: si tratta di Noemi Van Bemmelen, che ha conquistato una bellissima medaglia d’argento nella categoria dei 63 chili, ma anche di Alfonso Licenziato Monti (66 chili) e Leonardo Billi (73 chili) che hanno disputato una gara egregia. Buon quinto posto per Luna Guidi Blasi nella categoria dei 57 chili, mentre Edoardo Crudele (66 chili) e Andrea Casagrande (73 chili) hanno abbandonato la competizione al primo turno. Nella classe Esordienti A Matteo Cusano si è confermato ancora una volta il più forte della categoria 45 chili vincendo i suoi incontri prima del limite. Sotto tono la prova di Alessandro Pastizzo nei 55 chili, mentre Cristian Petcu ha conquistato l’argento nella categoria dei 60 chili. Molti i medagliati nella prova riservata ai Ragazzi e ai Fanciulli: nella prima classe è arrivato un bell’oro per Tommaso Ioli nella categoria dei 24 chili, ma anche per Jacopo Quartucci (30 chili) e Tommaso Fioranelli (42 chili). Giovanissimi atleti che hanno dimostrato di avere notevoli doti tecniche e anche una spiccata personalità. Tre sono stati anche gli argenti conquistati rispettivamente da Alessio Enrico Pannunzi (36 chili), Amy Simbi (37 chili) e Niccolò Perotti (33 chili), mentre hanno conquistato una buona medaglia di bronzo sia Giordano Ruffo (54 chili), Alessandro Mancini e Simone Antonelli (39 chili), Gabriele Dominijanni (39 chili), Valerio Pulice (36 chili) e Roberto Alcini (33 chili). Tra i Fanciulli, infine, oro per Giacomo Violetti (26 chili), argento per Emanuele De Sanctis (29 chili) e bronzo per Giacomo Viti (29 chili), Cristian Zappalà e Yerel Dori (entrambi nei 38 chili).

http://gazzettaregionale.it/notizie/marta-spatera-show-1-nel-silver-lb3-ciappetta-che-bello

http://www.romatoday.it/sport/asd-judo-frascati-coimbra-ispira-la-favorini.html

Asd Judo Frascati (ritmica): buone risposte dal Kabaeva

Domenica la prima “storica” gara federale



Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/sport/asd-judo-frascati-ritmica-buone-risposte-dal-kabaeva.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809



Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/sport/asd-judo-frascati-ritmica-buone-risposte-dal-kabaeva.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

Frascati: Fioranelli, Cusano e Pastizzo in trionfo a Fiano

La prima edizione del trofeo giovanile organizzato nel comune tiberino ha visto gli atleti tuscolani protagonisti assoluti


scritto da Ufficio Stampa02 mar 2018

Altro su:


La prima edizione del trofeo giovanile organizzato a Fiano Romano ha visto gli atleti del Frascati come protagonisti assoluti.

Alcuni dei ragazzi del Judo Frascati che hanno gareggiato a FianoAlcuni dei ragazzi del Judo Frascati che hanno gareggiato a Fiano

I ragazzi dello storico club tuscolano presieduto dal maestro Nicola Moraci, accompagnati per l’occasione dai tecnici Daniele Mattozzi e Domenico Porcari, hanno conquistato tre primi, sette secondi e terzi posti assieme ad altri buoni piazzamenti. Nella classe Ragazzi, ottima prestazione di Tommaso Fioranelli che ha ottenuto una bella vittoria, mentre sono arrivati quattro secondi posti per Rocco Caramoni, Valerio Pulice, Jacopo Quartucci e Bruno D’Amico. Sul gradino più basso del podio sono saliti Sara Alivernini e Roberto Alcini. Doppia vittoria nella classe Esordienti A che ha visto il successo di Matteo Karol Cusano e Alessandro Pastizzo, ma anche i quinti posti comunque soddisfacenti di Lorenzo Botticelli, Riccardo Ruzzante e Niccolò Mazzarelli. Infine nella classe Esordienti B non c’è stato “l’acuto” del primo posto, ma sono arrivati comunque tre ottimi secondi posti con Flavio Stoduto, Federico Petrini e Maia Di Nunzio, il terzo posto di Cesare Farina e il quinto di Francesco Di Pietro. "E’ stato un fine settimana decisamente positivo considerando che abbiamo avuto tutte le categorie in gara, contando pure i Cadetti e i Juniores impegnati nel torneo internazionale di Vittorio Veneto – dice il maestro Mattozzi -. Per quanto riguarda i ragazzi presenti a Fiano Romano, siamo contenti del comportamento di tutti e in particolare di quello dei vincitori di giornata, ma anche di Di Nunzio, Farina e Stoduto che hanno fatto una gara eccellente".Intanto nel prossimo week-end il settore judo sarà fermo, mentre quello della ginnastica ritmica sarà impegnato ad Ariccia per il campionato Kabaeva che vedrà coinvolte alcune atlete seguite dal tecnico Lavinia Freda. A difendere i colori tuscolani saranno chiamati Gaia Giannetti (classe 2010) e Lucia Ingrosso (2011) che si esibiranno in coppia, mentre nell’individuale gareggeranno le tre atlete classe 2005 Alessia Ricciardi, Erika Butera e Claudia Formicola.

Gazzetta Regionale

© Riproduzione riservata

Nasce il comitato per la creazione della polisportiva  Frascati

Judo, European Cup Cadetti 2017: Flavia Favorini e Martina Esposito d’oro a Follonica

Judo-Flavia-Favorini.jpg

Un’esibizione perfetta. Flavia Favorini ne ha “combinata” un’altra: la forte judoka classe 2000 dell’Asd Judo Energon Esco Frascati ha trionfato nella prima tappa dell’European Cup 2017 svoltosi a Follonica, in Toscana. La promettentissima atleta tuscolana ha gareggiato nella categoria 63 chili della classe Cadetti per la prima volta nella sua carriera (in precedenza aveva sempre combattuto nella categoria dei 57 kg), ma evidentemente non ha sentito il “salto”. «Sono molto contenta, in special modo per aver risposto bene al cambio di categoria. Penso di aver fatto una bella gara, anche se indubbiamente ci sono stati dei momenti di difficoltà. La finale è stato indubbiamente l’incontro più duro, ora guardo ai prossimi appuntamenti». Percorso netto per la Favorini che ha eliminato nell’ordine la slovena Ana Horvat, la russa Diana Gimaletdinova, l’austriaca Laurentia Adam (ai quarti di finale), l’altra russa Daria Kariakina in semifinale e nell’atto conclusivo la spagnola Irene Camus Hernaez, battuta per ippon. Il tutto sotto gli occhi compiaciuti del maestro Nicola Moraci, presidente dell’Asd Judo Energon Esco Frascati nonché tecnico delle Nazionali giovanili azzurre. «Flavia aveva già dimostrato al recente torneo internazionale dell’Alpe Adria di poter fare molto bene nella categoria dei 63 chili e credo che ormai bisognerà lavorare per preparare quel tipo di gara» rimarca Moraci. Non c’è molto tempo per festeggiare questa splendida affermazione: la Favorini, infatti, sarà di nuovo sul tatami nel prossimo fine settimana per la seconda tappa dell’European Cup che si terrà a Fuengirola, in Spagna. «Vado avanti a testa bassa e sono già concentrata sul prossimo appuntamento» dice ancora la Favorini che dimostra di avere la testa giusta per arrivare a grandi livelli. La voglia di lavorare e la capacità di sacrificarsi, oltre alle sue qualità tecniche, possono davvero portarla lontano: l’Asd Judo Energon Esco Frascati e tutto il movimento del judo italiano incrociano le dita per lei.

Roberto Mascherucci medaglia d'oro agli open Master di Slovacchia L'immagine può contenere: 5 persone, persone in piedi

Judo, European Open Roma 2017: programma, orari, streaming e TV

favorini papàsx moracidxNessun testo alternativo automatico disponibile.L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridonoALESSIO MASCETTI GRANDE ATLETA DEL JUDO FRASCATI CAMPIONE ASSOLUTO 2015 CAT.OLTRE 100KG.

Ginnastica, per Energon Esco arrivano le prime medaglie stagionali

http://lazio.coni.it/lazio/lazio/notizie/notizie-roma/15907-ginnastica,-per-energon-esco-arrivano-le-prime-medaglie-stagionali.html

Asd Judo Energon Esco Frascati: Favorini quinta in Spagna
Asd Judo Energon Esco Frascati: Favorini quinta in Spagna

Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/sport/judo-energon-esco-frascati-favorini-quinta-spagna.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

Il lavoro paga sempre, avanti così Priscilla Zibellini con Moraci Nicola

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi e spazio al chiuso
L'immagine può contenere: 3 persone, persone in piedi

20170604 Riccione Team FOstia, 5 giugno 2017. Flavia Favorini e Martina Esposito hanno riconquistato il titolo italiano nella classe under 18 nella manifestazione tricolore che si è conclusa a Riccione. Rispetto l’anno scorso però, l’atleta del Judo Frascati e la portacolori dello Star Judo Club hanno confermato il primo posto nella categoria di peso superiore. La classifica per società ha premiato il Fitness Club Nuova Florida, nove atlete in gara per una medaglia d’oro e due di bronzo, seguito proprio dallo Star Judo Club di Gianni Maddaloni, tre atlete in gara e due titoli. Terzo posto per il Dojo Equipe Bologna, che ha piazzato entrambe le atlete in gara con un primo ed un secondo posto.

Classifiche

40: 1) Ilenia Salfi (Dojo Udine Cosenza), 2) Micaela Bellante (Arti Marziali Novasconi)

44: 1) Carlotta Avanzato (Fitness Club Nuova Florida), Federica Tolu (Judo Club Torres), 3) Valeria Uras (Judo Club Canino) e Silvia Drago (Ippon Club Enna)

48: 1) Chiara Palanca (Accademia Torino), 2) Matilda Avila (Judo Kumiai), 3) Sara Russo (Akiyama Settimo) e Sara Lisciani (Fitness Club Nuova Florida)

52: 1) Rossella Boccola (Dojo Equipe Bologna), 2) Federica Silveri (Banzai Cortina), 3) Assunta Scutto (Centro Sportivo Sociale) e Alessia Tedeschi (S.e.f. Mediolanum)

57: 1) Giovanna Fusco (Star Judo Club), 2) Irene Pedrotti (Dojo Equipe Bologna), 3) Ylenia Monacò (Fitness Club Nuova Florida) e Valentina Tomellini (Judo Club Parabiago)

63: 1) Flavia Favorini (Judo Frascati), 2) Martina Lanini (Judo Vanzago), 3) Elisa Toniolo (Ginnastica Triestina) e Alessia Trespine (Sharin Judo Quiliano)

70: 1) Martina Esposito (Star Judo Club), 2) Arianna Conti (Ok Club Imperia), 3) Maria Chiara Antonelli (Banzai Cortina Roma) e Cecilia Betemps (Centro Torino)

+70: 1) Vanessa Origgi (Virtus Arosio), 2) Irene Caleo (Judo Carrara), 3) Asya Tavano (Sport Team Udine) e Elena Andreoli (Pro Recco Judo)

Roberto Mascherucci sorprende ancora. L’atleta dell’Asd Judo Energon Esco Frascati ha vinto la medaglia d’argento ai campionati europei Master (categoria M4 73 kg) nella kermesse andata in scena nello scorso fine settimana a Zagabria, in Croazia. L’ennesima prestazione strepitosa da parte dell’atleta tuscolano che a fine 2016 riuscì a ottenere la medaglia di bronzo mondiale e stavolta ancor più sentita perché avvenuta sotto gli occhi dei genitori Basilio ed Elena. «Erano anni che non venivano a vedermi combattere – sorride Mascherucci – Averli visti in lacrime al momento della conquista della medaglia d’argento mi ha ripagato di tutti gli enormi sforzi fatti in questi ultimi mesi». Il fortissimo atleta dell’Asd Judo Energon Esco Frascati entra nel dettaglio della gara. «Sono partito con un po’ di fatica, battendo non senza qualche problema un atleta francese: non mi ero ancora “scaldato” in pieno e forse per quello ho sentato un po’. Successivamente il tabellone mi ha messo di fronte un tedesco molto forte che è stato anche campione europeo e lì ho sfoderato forse la mia miglior prestazione. Sono sceso sul tatami con grande serenità mentale e trenta secondi prima della fine del tempo sono riuscito a vincere grazie ad un ippon. Purtroppo nel corso di quell’incontro ho rimediato la rottura di un dito, ma non ne ho risentito troppo per i successivi ravvicinati incontri con un estone (eliminato per ritiro dopo un infortunio, ndr) e in semifinale con un finlandese molto bravo che ho battuto al golden score con un ippon. Purtroppo la pausa tra la semifinale e la finale mi ha fatto percepire meglio il dolore e in finale non ho combattuto bene, così il mio avversario francese ha avuto la meglio con pieno merito. Ma sinceramente non mi aspettavo di chiudere con un argento perché mantenersi a certi livelli per diverso tempo è molto più difficile che fare un “exploit” la prima volta. Questo è l’aspetto che mi inorgoglisce di più». Con l’argento europeo al collo Mascherucci non si prenderà vacanze. «Ora curerò il mio problema al dito, ma tra qualche giorno col mio compagno di club Alessio Lepore torneremo ad allenarci per tutto il mese di luglio e anche ad agosto: d’altronde c’è l’impegno del mondiale in programma a Olbia e vogliamo arrivarci nella migliore condizione possibile».
Intanto la scorsa settimana il maestro e presidente dell’Asd Judo Energon Esco Frascati Nicola Moraci ha organizzato una settimana di allenamenti a Lipari alla quale hanno partecipato 18 atleti del club tuscolano: i fratelli Flavia e Flavio Favorini, Elisabetta Vivino, Priscilla Zibellini, Alessandro e Antonio Pastizzo (figlio e papà), Giacomo Arpinelli, Cesare Farina, Flavio Stoduto, Edoardo De Pascalis, Leonardo Faraone, Marco Francini, Valerio Del Bugaro, Maja e Roberto Di Nunzio (figlia e papà), Mattia e Gianluca Gemmiti (figlio e papà) e Federico Petrini.

udo, super Favorini: bissa il titolo di campionessa italiana Cadetti

 Flavia Favorini non lascia, anzi raddoppia. L’atleta dell’Asd Judo Energon Esco Frascati ha bissato il titolo italiano Cadetti già vinto nella passata stagione: l’anno scorso l’atleta tuscolana classe 2000 vinse nella categoria dei 57 kg, quest’anno si è ripetuta nei 63 kg. «Sono felice di questo secondo titolo consecutivo – racconta molto sinteticamente Flavia - Per certi versi me lo aspettavo e diciamo che era quasi d’obbligo centrarlo. Ora sono già concentrata sull’appuntamento del campionato europeo che si terrà dal 30 giugno al 2 luglio». Il percorso della Favorini in questo campionato italiano (disputatosi a Riccione) è stato perfetto: al primo turno Flavia s’è trovata di fronte un’avversaria molto scomoda come la triestina Elisa Toniolo, sconfitta al golden score dopo un incontro comunque dominato. Poi è toccata alla sarda Clara Massaglia cedere (per un ippon) alla frascatana che successivamente ha piegato la palermitana Marcella Costa per wazari. In semifinale un altro wazari ha consentito alla Favorini di mettere fuori gioco l’udinese Michelle Kamano e infine nell’atto conclusivo contro la lombarda Martina Lanini, già incontrata ai campionati italiani Juniores, Flavia ha vinto per sanzione al golden score. «La Favorini ha mostrato grande maturità e ha seguito al dettaglio le direttive mie e del maestro Domenico Porcari» ha dichiarato il maestro e presidente dell’Asd Judo Energon Esco Frascati Nicola Moraci. D’altronde che la promettentissima atleta tuscolana si fosse calata alla perfezione nella nuova categoria dei 63 kg l’avevano dimostrato i recenti successi in European Cup nelle tappe di Follonica e Tula (in Russia), prestazioni che assieme a questo titolo italiano le hanno dato il pass per i prossimi campionati europei che si svolgeranno in Lituania. Alla kermesse di Riccione hanno partecipato altri due atleti dell’Asd Judo Energon Esco Frascati: Elisabetta Vivino (52 kg) si è fermata al primo turno per un wazari, ma per lei c’è un attenuante di uno stop di due anni a causa di un infortunio che l’ha indubbiamente condizionata. Discreta la prestazione di Gianluca Proietti (60 kg), eliminato al secondo turno alla sua prima esperienza nei campionati italiani Cadetti.
Il fine settimana in arrivo sarà dedicato ai saggi: sabato dalle ore 17 ci sarà il 41esimo saggio di judo in piazza della Porticella (antistante l’Ombrellino) a Frascati, mentre domenica alle ore 11,30 presso il palazzetto dello sport di via Monviso a Monterotondo Scalo si terrà il saggio dei settori di ginnastica ritmica e artistica.favorini prima.jpg

Asd Judo Energon Esco Frascati, tutto pronto per il “gran gala di fine anno” del settore hip hop

Asd Judo Energon Esco Frascati, tutto pronto per il “gran gala di fine anno” del settore hip hop

Sport



Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/sport/judo--frascati-tutto-gran-gala-fine-anno-hip-hop.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809




Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

Judo Frascati verso il galà dell’hip hop

Asd Judo Frascati, grande partecipazione per l’allenamento congiunto tra giovani atleti e genitori
Asd Judo Frascati, grande partecipazione per l’allenamento congiunto tra giovani atleti e genitori

Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/sport/asd-judo-frascati--allenamento-giovani-atleti-genitori.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

Judo Frascati, allenamento congiunto tra genitori e figli

Asd Judo Frascati, grande partecipazione per l’allenamento congiunto tra giovani atleti e genitori. Le dichiarazioni di Piera Moraci

Flavia Favorini è tornata: secondo posto ad Eboli La judoka del Frascati centra l'argento nel Gran Prix Campania. Adesso l'obiettivo si sposta sulla Spagna scritto da Ufficio Stampa 22 nov 2017 Altro su: Judo, Flavia favorini, Judo frascati Flavia Favorini è tornata. La forte atleta della Judo Frascati è ricomparsa sul tatami dopo l’ultima esibizione (poco fortunata) al mondiale tenutosi in agosto a Santiago del Cile e ha ottenuto un ottimo secondo posto nel quarto “Gran Prix Campania” svoltosi al PalaSele di Eboli. Flavia Favorini sul secondo gradino del podioFlavia Favorini sul secondo gradino del podio "E’ stata la mia prima gara stagionale e l’ho fatta nella classe Junior (sempre nella categoria dei 63 chili, ndr), visto che ormai alla fine dell’anno lascerò i Cadetti – sottolinea la Favorini -. Non c’erano tantissime avversarie, ma quelle presenti erano sicuramente di un ottimo livello. Ho superato il primo incontro grazie a due wazari, poi nel successivo ho avuto la meglio con un wazari e in finale ho incrociato un’atleta reduce dalla medaglia di bronzo ai campionati italiani Junior che ha avuto la meglio. Ma ho avuto buone sensazioni perché ho capito che il livello può essere alla mia portata". D’altronde Flavia aveva “assorbito” alla grande anche il primo anno nella classe Cadetti, praticamente tre stagioni fa. "Non so che tipo di “impatto” potrò avere nella classe Junior, ma durante i raduni e i ritiri delle Nazionali giovanili mi sono spesso allenata con atlete di quella classe e sono abbastanza fiduciosa, anche se non voglio fare pronostici, ma solo pensare a lavorare tanto come sto facendo". Alla gara in terra campana era presente anche l’altro atleta del Frascati Alfonso Licenziato che non ha ottenuto un risultato rilevante nella categoria 66 chili della classe Cadetti. Intanto all’orizzonte c’è un appuntamento internazionale per la stessa Favorini e per le sue compagne di club Veronica Farina ed Elisabetta Vivino: giovedì le tre atlete tuscolane partiranno alla volta di Gran Canaria per disputare il Gran Prix di Spagna, sempre nella classe Junior. "E’ una gara che l’anno scorso mi ha portato fortuna visto che sono riuscita a vincerla. Ovviamente la mia speranza è quella di ripetere quel risultato e in generale di riuscire a fare una prestazione brillante" conclude la Favorini. Gazzetta Regionale © Riproduzione riservata Flavia Favorini è tornata: secondo posto ad Eboli La judoka del Frascati centra l'argento nel Gran Prix Campania. Adesso l'obiettivo si sposta sulla Spagna scritto da Ufficio Stampa 22 nov 2017 Altro su: Judo, Flavia favorini, Judo frascati Flavia Favorini è tornata. La forte atleta della Judo Frascati è ricomparsa sul tatami dopo l’ultima esibizione (poco fortunata) al mondiale tenutosi in agosto a Santiago del Cile e ha ottenuto un ottimo secondo posto nel quarto “Gran Prix Campania” svoltosi al PalaSele di Eboli. Flavia Favorini sul secondo gradino del podioFlavia Favorini sul secondo gradino del podio "E’ stata la mia prima gara stagionale e l’ho fatta nella classe Junior (sempre nella categoria dei 63 chili, ndr), visto che ormai alla fine dell’anno lascerò i Cadetti – sottolinea la Favorini -. Non c’erano tantissime avversarie, ma quelle presenti erano sicuramente di un ottimo livello. Ho superato il primo incontro grazie a due wazari, poi nel successivo ho avuto la meglio con un wazari e in finale ho incrociato un’atleta reduce dalla medaglia di bronzo ai campionati italiani Junior che ha avuto la meglio. Ma ho avuto buone sensazioni perché ho capito che il livello può essere alla mia portata". D’altronde Flavia aveva “assorbito” alla grande anche il primo anno nella classe Cadetti, praticamente tre stagioni fa. "Non so che tipo di “impatto” potrò avere nella classe Junior, ma durante i raduni e i ritiri delle Nazionali giovanili mi sono spesso allenata con atlete di quella classe e sono abbastanza fiduciosa, anche se non voglio fare pronostici, ma solo pensare a lavorare tanto come sto facendo". Alla gara in terra campana era presente anche l’altro atleta del Frascati Alfonso Licenziato che non ha ottenuto un risultato rilevante nella categoria 66 chili della classe Cadetti. Intanto all’orizzonte c’è un appuntamento internazionale per la stessa Favorini e per le sue compagne di club Veronica Farina ed Elisabetta Vivino: giovedì le tre atlete tuscolane partiranno alla volta di Gran Canaria per disputare il Gran Prix di Spagna, sempre nella classe Junior. "E’ una gara che l’anno scorso mi ha portato fortuna visto che sono riuscita a vincerla. Ovviamente la mia speranza è quella di ripetere quel risultato e in generale di riuscire a fare una prestazione brillante" conclude la Favorini. Gazzetta Regionale © Riproduzione riservata